Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
SETTEMBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2020 

Le Elezioni Comunali 2020 di San Nicola la Strada raccontate dal Corriere di San Nicola

SPAZIO CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE

I candidati si autopresentano agli elettori


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


 

ECOLOGIA & SALUTE

-Rubrica a cura di Gerardina Rainone-

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

Il dissesto, una “tragedia” (per i cittadini) che si sarebbe potuto evitare...


Pasquale Panico, segretario de La Sinistra di San Nicola la Strada, ha diramato questo comunicato stampa, che abbiamo pubblicato:
«Era giugno 2012 in Consiglio Comunale si discute lo strumento finanziario di previsione per l’anno 2012, il Segretario Generale del tempo mette in luce una grave sottostima dei conti del nostro Ente, l’opposizione PD e quella del sottoscritto rivelano all’assise che “le parole del Segretario impongono una riflessione seria ed approfondita circa la validità di uno strumento contabile fortemente compromesso. I Consiglieri Comunali di maggioranza che si prestano a votare il bilancio devono spiegare sulla base di quali considerazioni lo ritengono attendibile e devono conseguentemente assumersi le necessarie responsabilità.”
L’allora segretario PD Marotta oggi Sindaco va oltre “Tale stato di cose spinge l'ente verso la paralisi ed è per questo che chiediamo al Sindaco (Delli Paoli) di chiarire in Consiglio i gravi fatti descritti dal Segretario comunale ed a quest'ultimo chiediamo di inviare al Prefetto ed alla Corte dei Conti le sue osservazioni e tutti gli atti necessari”.
La votazione si chiude con 10 voti favorevoli ed il bilancio di previsione passa ed oggi il nostro comune è in dissesto finanziario, con conseguente aumento delle tasse per i cittadini di San Nicola la Strada.
Nei voti favorevoli ci sono Antonio Megaro che attualmente ricopre la carica di Vice Sindaco e l’assessorato ai Lavori Pubblici e Fabio Schiavo oggi Presidente del Consiglio. La seconda e la terza carica del nostro Consiglio Comunale sono nelle mani di chi ha contribuito allo sfascio del nostro Ente.
Invito la cittadinanza a chiedere spiegazioni sul perché deve pagare questo aumento delle tasse, quando i Consiglieri di maggioranza della passata Amministrazione (molti fanno parte anche della maggioranza attuale) votando il bilancio di previsione sottostimato hanno determinato l’aumento di tutte le imposte locali».


Orbene, riteniamo, per completezza di informazione riguardo alle vicende che portarono al dissesto, di aggiungere ciò che accadde in queste altre tre date:

-18 novembre 2014: un consigliere comunale del gruppo misto di maggioranza, Schiavo, passa, di fatto, all’opposizione, pur dichiarandosi “indipendente”; il sindaco non ha più, a questo punto, la maggioranza per scongiurare il dissesto finanziario del Comune.

-1 dicembre 2014: nella riunione del consiglio comunale convocato per la finalità di cui alla nota del prefetto (iniziative per evitare la paralisi del Comune: ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale), il sindaco rassegna le proprie dimissioni invitando l’opposizione a votare per evitare il dissesto, che avrebbe arrecato, tra l’altro, pesantissimi aumenti per cinque anni ai contribuenti.
In risposta, tutti i nove membri dell’opposizione di quel momento, e cioè Panico, Schiavo, Motta, Megaro, Della Peruta, Nuzzi, Narducci, Annunziata e Mona (che hanno, a questo punto, le dimissioni pronte del sindaco e i numeri per approvare il piano di risanamento e salvare così il Comune dal penalizzante dissesto) abbandonano l’aula consiliare, facendo così venir meno il numero legale dei presenti e con esso la possibilità di deliberare.

-3 dicembre 2014: ultimo tentativo del sindaco per evitare il dissesto finanziario del Comune. Riconvocazione del consiglio comunale (il 3 dicembre è il termine assegnato dal prefetto) con all’ordine del giorno il ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale (nella sostanza, la predisposizione di un piano di rientro dai debiti da smaltire in mediolungo periodo per non gravare esclusivamente sui cittadini, cosa che farebbe, ex lege, l’eventuale commissario prefettizio).
All’appello rispondono i consiglieri di minoranza (diventati nove, cioè …maggioranza), il sindaco e soltanto due consiglieri della maggioranza ...diventata minoranza (gli altri non si presentano, ritenendo di rimandare alla seconda convocazione oppure giudicando evidentemente impossibile un ribaltamento delle posizioni da parte dell’opposizione).
Votazione. L’opposizione è contro. La proposta di ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale non è approvata.

Il nostro parere, lo sanno bene i lettori, lo abbiamo espresso più di una volta.
Questi i link che esortiamo a leggere:

https://www.corrieredisannicola.it/politica/notizie/politica/pensieri-elettorali 

https://www.corrieredisannicola.it/varie/notizie/varie/dopo-le-ferie-le-mazzate-meno-male-che-ci-sono-le-banche
 


Queste le sintesi dei due pezzi: 

«La pesantissima dolorosissima mazzata inferta ai contribuenti sannicolesi… non è naturale conseguenza del comportamento soltanto di qualcuno della maggioranza, ma anche di quello dell' intera opposizione…E’ mancata la buona volontà da parte di TUTTI i "giustizieri". Sarebbe bastato prendere atto delle tanto desiderate dimissioni del sindaco (che, comunque, ha cercato fino all' ultimo di evitare il dissesto) ed approvare il bilancio con le aliquote più basse…»

ed ancora:

«… tutto ciò si poteva evitare… come raccontano le note cronache….
Infatti, "qualcuno", in quel triste dicembre dello scorso anno, quando ebbe a maturare il dramma, disse, praticamente, così: “Mi dimetto, pigliatevi pure la mia testa, cosa che fortemente volete, ma, vi scongiuro, approvate il riequilibrio finanziario pluriennale, in modo che si eviti la paralisi del Comune e, soprattutto, non si penalizzino i cittadini facendogli pagare il massimo del massimo delle tasse per cinque lunghi anni.
In risposta, “altri” … invece di votare quel bilancio che avrebbe sanato tutto, voltarono le spalle e se ne andarono…»

In estrema sintesi, lasciando a chi di dovere il compito di stabilire perché si fosse giunti a quella situazione:
-La maggioranza ed il sindaco ce la misero tutta per evitare il dissesto.
-Nel momento decisivo, la maggioranza divenne minoranza e l’opposizione divenne maggioranza.
-La “nuova” maggioranza , ovvero la vecchia opposizione più ...l'ultimo arrivato, avrebbe potuto comunque evitare il dissesto, ma non lo fece.

Insomma, Panico dice, nomi alla mano, che nella maggioranza di oggi ci sono esponenti “corresponsabili” del dissesto di ieri. Bene. Dimentica, però, che il dissesto stesso, come raccontano i fatti, lo avrebbe potuto evitare anche l’opposizione, sempre quella di ieri (che ad un certo punto diventò maggioranza), tra i cui esponenti, nomi alla mano, c’era anche lui.
Ciò, ripetiamo, solo ed esclusivamente per completezza di informazione.

nc


LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
SETTEMBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori

 

Copyright © Corriere di San Nicola 2005-2019. Tutti i diritti sono riservati.

PRIVACY POLICY