Cerca nei Numeri Cartacei del Corriere di San Nicola
numeri precedenti -
Numero Storico 27 - Aprile 2004 - Home 24 gennaio 2021 07:01:54




Per ricordare Mimmo...Lunedi 28 giugno, alle ore 19, presso il Duomo di Caserta, Mons. Antonio Pasquariello officerà una cerimonia religiosa in suffragio di DOMENICO SPARANO, amatissimo cognato-“fratello” del ns. direttore, prematuramente scomparso il ventotto maggio.



Questa sera Gabriella D'Ambrosio su Prima Rete
.



Nuovo Mercato e Piscina comunale: una “sfida” a suon di grandi progetti!



Europee: la soddisfazione di AN "sannicolese"
.



Giano Vetusto: tempo di “Biennale”



<< Successiva Precedente >>


IN QUESTO NUMERO


POLITICA

Ma dov'è questa Città?
"Perchè votare un documento fantasma"?
La "Città" non è un punto di arrivo
No, Pasquale, non farlo!
Sannicolesi tartassati
Primarete si dissocia


VARIE




ARTE


SPETTACOLI


SPORT

E chi lo ferma più?
"Maratonina", atto secondo
"RINASCITA" di nome e di fatto!
Le nozze d'Oro della "Maddalena"
Si conclude il Primo "Memorial Santucci"
Scuola "Mazzini", basket vincente!


LAVORO




AUGURI


Articolo di: Arcangelo Tranquillo
Impianti sportivi, nuovo look... e poi solito MONOPOLIO?
Anche alcuni impianti sportivi si rifanno il look. Ci riferiamo alla palestra coperta all’interno della scuola media “G. Mazzini” ed al campetto di calcio in terra battuta di Viale Carlo III (galoppatoio). Le due strutture sportive saranno ristrutturate e adeguate alle vigenti norme di sicurezza per essere utilizzate dagli sportivi sannicolesi. L’appalto sarà finanziato con il contributo della legge regionale n.42/79 e con mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti per un importo complessivo di 220.000 euro. Ed anche quest’opera sarà appaltata entro questo mese per consentire la realizzazione dei lavori prima dell’inizio del nuovo anno scolastico. Nel dettaglio sono previsti i seguenti lavori:
Palestra scuola media
- impermeabilizzazione della copertura;
- rifacimento dei servizi igienici e spogliatoi;
- sostituzione infissi esterni;
- pavimentazione della palestra.

Campetto di calcio
- recinzione dell’impianto sportivo;
- impianto di illuminazione;
- impianto idrico interno.

Riteniamo le predette opere particolarmente meritorie perché, realizzando o rendendo utilizzabili strutture sportive, si sponsorizza automaticamente la pratica dello sport e si offre ai giovani sannicolesi la possibilità di socializzare e coltivare sani interessi. Ci si augura che, una volta completate, queste strutture siano regolamentate con “oculatezza” e messe a disposizione di tutti i cittadini, a differenza della maniera discriminata e caotica con cui sono attualmente gestite le altre strutture sportive, letteralmente monopolio di alcune società sportive che, tra l’altro, eludono i pagamenti di bollette per i consumi di elettricità, gas ed acqua e percepiscono anche rette dai propri atleti iscritti. Le strutture sportive dovrebbero essere patrimonio della collettività ed essere disponibili, secondo una sorta di par condicio, anche per attività sportive amatoriali secondo calendari precisi e preventive autorizzazioni. Il nuovo campo di calcetto o calciotto (non conosciamo le effettive misure) potrebbe alleviare le esangui casse dei poveri calciofili sannicolesi che si dannano per trovare strutture libere presso impianti sportivi di altri Comuni a prezzi proibitivi, in particolare per i giovani studenti che devono fare i conti con una paghetta inflazionata con l’avvento dell’euro.

© Copyright Corriere di San Nicola. 2000, 2003 - Tutti i diritti sono riservati.