Cerca nei Numeri Cartacei del Corriere di San Nicola
numeri precedenti -
Numero Storico 27 - Aprile 2004 - Home 22 gennaio 2021 14:40:42




Per ricordare Mimmo...Lunedi 28 giugno, alle ore 19, presso il Duomo di Caserta, Mons. Antonio Pasquariello officerà una cerimonia religiosa in suffragio di DOMENICO SPARANO, amatissimo cognato-“fratello” del ns. direttore, prematuramente scomparso il ventotto maggio.



Questa sera Gabriella D'Ambrosio su Prima Rete
.



Nuovo Mercato e Piscina comunale: una “sfida” a suon di grandi progetti!



Europee: la soddisfazione di AN "sannicolese"
.



Giano Vetusto: tempo di “Biennale”



<< Successiva Precedente >>


IN QUESTO NUMERO


POLITICA

Ma dov'è questa Città?
"Perchè votare un documento fantasma"?
La "Città" non è un punto di arrivo
No, Pasquale, non farlo!
Sannicolesi tartassati
Primarete si dissocia


VARIE




ARTE


SPETTACOLI


SPORT

E chi lo ferma più?
"Maratonina", atto secondo
"RINASCITA" di nome e di fatto!
Le nozze d'Oro della "Maddalena"
Si conclude il Primo "Memorial Santucci"
Scuola "Mazzini", basket vincente!


LAVORO




AUGURI


I SONDAGGI ON LINE DEL CORRIERE

A prova dei...soliti ignoti... ma...

...li abbiamo sgamati tutti!
Una veduta della Rotonda dall'Alto Argomento sondaggi on-line.
Internet, si sa, può diventare uno strumento diabolico, se sono diaboliche le intenzioni dei suoi utilizzatori.
E ci fermiamo subito, qui, prima che la nostra rabbia e il nostro sconcerto (per non dire delusione) possano spingerci ad offendere qualcuno.
Veniamo ai fatti.
Finchè si è trattato di esprimere il proprio parere sull’operato dell’amministrazione, sulle possibili alleanze o sui problemi cittadini, tutto ok. La gente ha votato senza problemi, dimostrando grande senso di partecipazione e soprattutto correttezza.
Ma facciamo una premessa tecnica, altrimenti poi non ci capiamo.
Tutti i sondaggi on line che esistono al mondo, si prestano, non c’è niente da fare, a manomissioni.
In che modo? Semplicemente…eliminando le barriere poste dai gestori per fare in modo che si voti una volta sola dallo stesso computer. Ma sono alchimie tecnologiche che solo i più esperti possono mettere in opera: cookies e rigenerazione di IP non sono, per intenderci, alla portata di normali utenti che a mala pena sanno cliccare sul tasto sinistro del mouse, ignorando completamente a cosa serve quell’altro che sta a destra.
Ebbene, appena il nostro sondaggio ha chiesto di votare i nomi dei politici (non solo quelli, ma comunque nomi), sono piovuti gli incarichi per i Bill Gates di turno…
Ecco cosa è successo.
Fino al 7 febbraio, a nessuno era venuto ancora in mente di falsare i risultati delle ipotetiche elezioni lanciate dal nostro giornale. Ed è a quella data la pura e semplice “verità”!
Poi, improvvisamente, qualche candidato ha decuplicato i suoi voti in poche ore…quante bastano ad un esperto -commissionato o semplice guastafeste per divertimento, questo non possiamo saperlo- per sedersi davanti al suo pc e scrivere cento, mille volte lo stesso nome, in barba ai sistemi informatici sintonizzati sulla correttezza.
In più, qualcuno ha allargato la sua campagna elettorale (possibilissima e lecita, come nella realtà, anche nei sondaggi on line, purchè -sembra così ovvio- rivolta agli elettori della propria città o del proprio collegio…) ai forum nazionali ed internazionali, chiedendo voti addirittura agli alpini della Val Camonica o ai gondolieri della Serenissima.
Ma, sfortuna per loro, ci siamo accorti di tutto! Proprio di tutto! Come è possibile servirsi di Bill Gates… truffatori, così è possibile rilevarne le gesta.
I nomi non li facciamo, ma li sappiamo: qualcuno è sicuro, altri presunti. Ma nessuno ce li caverà mai! Semplicemente perché non ci interessa.
Quello che ci interessa, invece, è riprendere il sondaggio, invitare i cittadini corretti a scrivere correttamente e direttamente, stavolta, il nome del “loro” sindaco preferito e a mettere in guardia chi vuole bluffare.
Con questo nuovo sistema, insomma, abilmente elaborato dai nostri tecnici, sapremo, per esempio, se Nicola Ciaramella (ohè, mi raccomando, non votatelo neanche per ischerzo!…) è stato votato solo una o cento volte dallo stesso elettore e sullo stesso pc e se il voto proviene da Giamaica o dalla Costa d’Avorio.
Alla fine, chiameremo a visionare i dati due notai esperti di informatica, uno di destra e uno di sinistra. Anzi, tre, ci metteremo anche uno di centro, giusto, no?
Tutto questo perché?
Elementare, Watson! Abbiamo la testa dura, più dura di un…hardware, ma abbastanza… soft per metterci dentro un cervello normale, un pacchetto normale di princìpi normali e, soprattutto, una convinzione normale che esiste tanta gente normale.
Scorretti, fatevi avanti, avrete pane per i vostri denti!


COME SI VOTA ADESSO

Il sondaggio in corso, come noto, ipotizza una elezione comunale dove tutti i cittadini sono candidati alla carica di sindaco…
“A chi dai il tuo voto?” è la nostra domanda.
Per votare, dopo esserti collegati, ovviamente, al nostro sito www.corrieredisannicola.it, bisogna fare questi semplici passaggi:

-clicca, se hai le idee chiare, sul cerchietto indicante la scelta IL MIO SINDACO E’;

-clicca su VOTA;

-clicca su “inviaci i tuoi commenti”;

-indica il tuo nome, anche di fantasia, nel campo “nome”;

-esprimi il tuo voto nel campo “commenti”;

-clicca su “invia i tuoi commenti”.

Ok, il gioco è fatto!

A presto, pubblicheremo i risultati.


© Copyright Corriere di San Nicola. 2000, 2003 - Tutti i diritti sono riservati.