Cerca nei Numeri Cartacei del Corriere di San Nicola
numeri precedenti -
Numero Storico 32 - Dicembre 2005 - Home 27 gennaio 2022 06:51:21

"Umilta' e unita' per scalzare il reuccio!"
Udc: importante incarico a Carlo D’Andrea
D’Andrea contro i soliti noti...
"L’Amministrazione... dei gabbiani"
La nuova mappa del potere










Seconda prestazione di sempre nella storia dei maratoneti sannicolesi
Caminita, dopo Crocco c’è lui!

Giuseppe Caminita, trentaquattrenne palermitano di nascita, ma sannicolese di adozione, ha partecipato alla 11^ edizione della Maratona internazionale “Città di Palermo” (con oltre 1.200 runners di 23 nazionalità e vinta dal famosissimo keniota Kiptanui), giungendo 65° assoluto e 13° nella sua categoria con il tempo di 3h 14m 48s, che rappresenta la seconda prestazione sannicolese di sempre, dietro ad un altro grande, Filippo Crocco, punta di diamante dell’Atletica San Nicola.
Caminita, unico rappresentante della provincia di Caserta partecipante alla competizione, si è reso protagonista di una gara eccezionale, considerato che vi erano due tratti in salita di circa tre chilometri. “E’ stata dura, ma bellissimo -ha dichiarato al traguardo- e ho vissuto il momento più emozionante quando lo speaker ha annunciato al microfono il mio arrivo con queste parole: <Sta arrivando l’atleta con il numero 161, è piccolo ma è un grande, Caminita Giuseppe dell’Atletica San Nicola. Complimenti, hai chiuso la gara con il tempo di 4’ e 35’’ al km. Sei un grande!>”.
All’arrivo era ad attenderlo la moglie, la signora Carmela, che è “costretta” a condividere il marito con il lavoro notturno presso l’Hotel Pisani e la sua grande passione per la corsa. Caminita è un ragazzo ed un atleta stupendo, preciso sul lavoro come negli allenamenti, mai una parola fuori posto. Insomma, un perfetto “gentleman”.

ndepinto 


 
© Copyright Corriere di San Nicola. 2000, 2003 - Tutti i diritti sono riservati.